Schiacciata con lo speck, un po’ antipasto un po’ spuntino

Una schiacciata ideale per un gustoso antipasto estivo, adatta anche per uno spuntino o un pranzo leggero estivo.

Di Stefano Cavada abbiamo già avuto occasione di presentarlo. È un giovane youtuber altoatesino che ha deciso di far conoscere le tipicità enogastronomiche sudtirolesi, sfruttando le potenzialità della rete, anche tramite ricette innovative ma sempre rispettose delle tradizioni della sua terra.

Ora di Stefano ve ne proponiamo una particolarmente adatta alla stagione calda: Schiacciata con speck, brie, uva rossa e salvia croccante. È un antipasto ma può essere anche proposto come una sorta di “pranzo leggero estivo”, magari accompagnato da una buona birra fresca. Tempo di preparazione, poco più di 15 minuti.

Ingredienti (per 4 persone) – 250 g farina manitoba; 150 ml acqua tiepida; 1 cucchiaino di zucchero; ½ cucchiaino di lievito di birra; ½  cucchiaino di sale; 12 fette sottili di Speck Alto Adige IGP; 20 acini d’uva rossa; 70 g brie; una manciata di foglie di salvia.

Preparazione – Impastate insieme la farina manitoba, l’acqua, lo zucchero, il sale e il lievito; lasciare riposare e lievitare per un’ora. Preriscaldate il forno a 220°C e stendete l’impasto in un grande rettangolo. Aggiungete l’uva tagliata a metà e privata del nocciolo, il brie a pezzetti e infornare fino a quando l’impasto sarà ben cotto. Quando la schiacciata esce dal forno (dopo circa 15 minuti), aggiungete le fette di speck, cospargete con le foglie di salvia e … buon appetito!

Lascia il tuo voto!

Tags : , ,