Home / GustoMagazine / Pasticceria Filippi: con l’olio d’oliva la Pasqua si fa leggera

Pasticceria Filippi: con l’olio d’oliva la Pasqua si fa leggera

Siete di quelli legati alla tradizione ma che nel contempo vogliono sperimentare “qualcosa” di nuovo per le feste importanti, quelle che riuniscono la famiglia attorno alla tavolata?

Preparazione del dolce pasquale presso la Pasticceria Filippi
Preparazione del dolce pasquale presso la Pasticceria Filippi

Ebbene, la Pasticceria Filippi di Zanè (Vicenza) può venirvi in soccorso con “qualcosa” che coniuga tradizionale ed innovazione. Per le prossime festività pasquali, infatti, l’azienda propone ciò che ormai un suo simbolo: un dolce 100% olio evo diventato il suo prodotto simbolo dell’azienda, realizzato sostituendo nell’impasto il burro e i derivati del latte con  olio extravergine di oliva di altissima qualità e senza uso di aromi artificiali.

«Questa scelta di ingredienti – spiega Andrea Filippi, oggi a capo della Pasticceria assieme al fratello Lorenzo – ci ha permesso di creare un dolce di grande digeribilità e leggerezza, mantenendo intatta la bontà grazie alle materie prime d’eccellenza e al rispetto dei tempi di preparazione necessari per realizzare un ottimo prodotto. Il 100% olio evo è ormai diventato il nostro lievitato distintivo, perfetto anche per tutti i golosi intolleranti al lattosio che non vogliono rinunciare ad un dolce pasquale di alta qualità, all’insegna della genuinità degli ingredienti e della tradizione».

Tutte le materie prime utilizzate dalla Pasticceria Filippi, oltre ad essere buone e di ottima qualità, si amalgamano con gli altri ingredienti per dare armonia ed equilibrio all’impasto.

Così l’olio è quello dei Frantoi Cutrera. Nasce nella DOP Monti Iblei, nel cuore della Sicilia, da un blend di olive di diverse varietà, raccolte e spremute a freddo nella stessa giornata. L’olio che ne deriva presenta caratteristiche organolettiche in grado di mantenersi intatte per oltre 18 mesi.

Le uova sono solo di galline allevate all’aperto da un’azienda cruelty free del veneziano, le farine sono del Molino Quaglia e la frutta – arance navel, limoni di Sicilia, amarene, marroni e albicocche – è candita al naturale e tagliata direttamente in azienda. L’uvetta passa non viene trattata, il miele arriva dai colli Euganei, il cioccolato è monorigine Domori, le mandorle Prima Bari sono italiane, intere e rigate, mentre la vaniglia Bourbon proviene unicamente dal Madagascar.

L’impasto è realizzato con lievito madre, rinfrescato ogni giorno, e prevede una lievitazione naturale di 35 ore. Il dolce pasquale con 100% olio extra vergine di oliva viene proposto in due versioni: con arancia candita o con gocce di cioccolato monorigine Vidama della Costa d’Avorio. I materiali utilizzati per l’incarto sono riciclati e privi di agenti chimici e l’azienda è certificata come Benefit Corporation, grazie alla quasi totale autonomia a livello energetico del laboratorio e alla sostenibilità sociale e ambientale del suo lavoro.

Il dolce pasquale 100% olio evo della Pasticceria Filippi è disponibile nelle migliori gastronomie ed enoteche al prezzo consigliato di 19 euro per il formato da 750 grammi e di 24 euro per quello da un chilo.

Riguardo Redazione

Redazione
Vi proponiamo il gusto di mangiare, bere bene, ma anche il gusto di sapere, di scoprire curiosità della passione per la nostra Penisola.

Controlla anche

Malga Zirmait

Quelli di lassù, vita di una famiglia in malga

No,  malga Zirmait non è una malga affollata con le tovaglie kitsch e le cameriere …