Home / Appuntamenti / Fiori nella Rocca, il fascino di fiori e piante rare

Fiori nella Rocca, il fascino di fiori e piante rare

Il fascino di piante e fiori rari unito a quello di storia ed arte: questa la formula alla base di Fiori nella Rocca, rassegna di giardinaggio che sarà ospitata dal 12 al 14 aprile nell’imponente cornice della quattrocentesca Rocca di Lonato del Garda (Brescia), monumento nazionale dal 1912, dalle cui mura si gode una spettacolare vista sul bacino del Benaco. Giunta alla dodicesima edizione, la rassegna è ormai annoverata fra le principali manifestazioni del settore in Italia ed è fra le prime ad aprire anche quest’anno la stagione primaverile.

Selezionati dal Garden Club Brescia e dalla Fondazione Ugo Da Como, ideatori di Fiori nella Rocca, saranno presenti i più importanti vivaisti, coltivatori e ricercatori di essenze rare italiani, tra cui i più noti produttori di erbacee perenni, rose, peonie, piante aromatiche, medicinali e orticole particolari, agrumi, ulivi e palmizi, pelargoni, iris, lavande, clematis, piante acquatiche, piante grasse, tillandsie, frutti antichi, ortensie, camelie.

Per dare ai genitori la possibilità di girovagare in tutta tranquillità fra gli espositori, sarà allestito anche quest’anno l’Hortus Conclusus, un’area dove i bambini saranno intrattenuti con giochi, letture, animazioni e laboratori, il tutto sul tema della natura. A loro saranno dedicate anche delle particolarissime lezioni di composizione floreale su prenotazione.

Fra gli eventi collaterali che arricchiranno Fiori nella Rocca, una mostra dedicata al tema della sposa, con pezzi della collezione del Museo della Sposa di Castiglione delle Stiviere creata da Lucia Zanotti, stilista che ha vestito anche la dinastia Kennedy.

Il programma della rassegna prevede anche lezioni di composizione floreale e lezioni gratuite di potatura e cura del giardino a cura di esperti, che introdurranno i partecipanti alle regole base su come potare al meglio le varie tipologie di piante ed arbusti e sveleranno come poter avere sempre in ordine e rigoglioso il giardino.

Fiori nella Rocca sarà l’occasione per scoprire i tesori della Casa del Podestà, fra le più interessanti case-museo italiane, dove si visitano 20 ambienti completamente arredati con mobili e suppellettili antichi, in cui sono esposte preziose collezioni di dipinti, maioliche e porcellane.

Imperdibile, la sua magnifica biblioteca che custodisce circa 50mila volumi tra cui importanti codici miniati, autografi e libri antichi illustrati. Dimora all’inizio del ‘900 del Senatore Ugo Da Como, ora fa parte con la Rocca (ai cui piedi si trova) del patrimonio della Fondazione che ne porta il nome.

Lascia il tuo voto!

Riguardo La Redazione

La Redazione
Vi proponiamo il gusto di mangiare, bere bene, ma anche il gusto di sapere, di scoprire curiosità della passione per la nostra Penisola.

Controlla anche

“Mét i pé suta el tàu”, alla scoperta della cucina lodigiana

Cosa c’è di meglio, nelle serate invernali, che mettere i piedi sotto il tavolo per …