Home / Appuntamenti / A Sandrigo la grande festa del Bacalà alla vicentina

A Sandrigo la grande festa del Bacalà alla vicentina

D’accordo c’è ancora tempo, ma prima di partire per le vacanze e se vi piacciono i sapori di una volta, tenetevi  liberi per l’ultima decade di settembre.

Dal 21 settembre al primo ottobre è in programma a Sandrigo (Vicenza) la 31esima edizione della Festa del Bacalà alla vicentina, che prevede un’anteprima davvero gustosa.

Si tratta del Gran Galà del Bacalà di martedì 18 settembre organizzata in collaborazione con il Gruppo Ristoratori della Confraternita dedicata quest’anno al 65° anniversario di Fondazione della Pro Loco di Sandrigo. Una cena davvero imponente nei numeri: ottocento posti a disposizione, trenta chef, 50 camerieri, 35 sommelier e 40 cavalieri del Bacalà.

Gli stand gastronomici della Festa del Bacalà alla vicentina saranno attivi, invece, da venerdì 21 a domenica 23 e poi da giovedì 28 a lunedì 1° ottobre. Accanto al classico Bacalà alla Vicentina, preparato anche in versione gluten free, si potranno gustare molti altri piatti. Dal filetto di merluzzo panato servito con patatine per i bambini, al bacalà mantecato su crostini croccanti, alle perle di stoccafisso.

Non mancheranno i classici primi conditi con il bacalà: bigoli, gnocchi, risotto e, da quest’anno, anche i gargati. E, poi, Lofoten Fisksuppe, la tradizionale zuppa delle Isole Lofoten, preparata con verdure, salmone e merluzzo norvegese. Per preparare tutti i piatti viene utilizzato solo stoccafisso proveniente esclusivamente dalle Isole Lofoten, essiccato naturalmente all’aria nelle rastrelliere, che riesce a conservare e mantenere intatte le sue proprietà nutrizionali.

Accanto al tradizionale abbinamento con i vini Vespaiolo, Tai Rosso e Durello, quest’anno sarà possibile gustare durante i dieci giorni di festa anche due birre artigianali, Brezza Mistica, create appositamente per la Festa del Bacalà dal Birrificio Campo Biondo di Terrassa Padovana.

Domenica 30 settembre l’appuntamento sarà per la cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Venerabile Confraternita del Bacalà, che il Priore benedirà con un grande stoccafisso, alla presenza di una delegazione di abitanti dell’isola di Rost, gemellata con il comune di Sandrigo, in ricordo dell’epico viaggio del veneziano Pietro Querini nel 1431.

Da segnalare, infine, i pacchetti turistici presenti sul sito ufficiale www.festadelbaccala.com (su cui è pubblicato il programma completo della manifestazione) per gustarsi al meglio la Festa.

Interessante, secondo noi, la proposta formulata per due persone che prevede, al costo di  210  euro una notte in camera matrimoniale in hotel o B&B convenzionati, la cena del sabato sera in un ristorante scelto dalla Venerabile Confraternita del Bacalà, pranzo per due sotto i chioschi della Festa la domenica, un piccolo tour con guida naturalistica alla scoperta dei luoghi più caratteristici della zona e un piccolo omaggio a ricordo dell’esperienza.

Nel video la ricetta “ufficiale” presentata dalla Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina.

 

Lascia il tuo voto!

Riguardo La Redazione

La Redazione
Vi proponiamo il gusto di mangiare, bere bene, ma anche il gusto di sapere, di scoprire curiosità della passione per la nostra Penisola.

Controlla anche

Torna “Calici di stelle” a Costigliole d’Asti

Come da tradizione, il giorno 10 agosto Costigliole d’Asti propone “Calici di Stelle” con l’attesa “Cena sotto le …